spettacolo teatrale

“L’assurdo comico” backstage, prova generale e Spettacolo


E anche lo spettacolo di fine corso, quella cosa per cui abbiamo lavorato mesi ed abbiamo trepidato, è andato… I miei compagni di avventura hanno scritto riflessioni molto belle… personalmente sento di non aver molto da dire in merito se non un enorme GRAZIE a questo gruppo affiatato con il quale sono stata benissimo e con cui ho avuto voglia di fare le prove anche quando il fisico sarebbe rimasto a letto.

Mai una prova mancata, imbottita di antidolorofici, traballante, con il dente cavato… e tutto per senso del rispetto verso gli altri ma soprattutto perché con questo gruppo di persone mi sono trovata a mio agio e  non vederle per una settimana mi sarebbe dispiaciuto troppo.

Questa esperienza, che spero di ripetere, mi ha fatto capire che non mi importa tanto recitare quanto più stare nell’atmosfera che si crea. Sono contenta di aver avuto una parte con poche battute ma di espressione corporea, sono contenta di aver potuto cantare nuovamente dopo molti anni e sono contenta di aver goduto del lavoro dei miei compagni di viaggio che hanno imparato parti difficili e lo hanno fatto con entusiasmo.

Un ringraziamento all’amica, insegnante e regista Monica Menchi.

E menomale che non volevo parlare!

Vi lascio con un breve video-collage di foto nelle quali ci siamo soprattutto mio marito ed io, metterle tutte sarebbe stato troppo!