lifestyle

FADO. Un video che va oltre l’ASMR


In questo video sono andata oltre l’ASMR, ho voluto creare un piccolo film, con le mie capacità e le mie conoscenze tecniche da autodidatta e strumenti a disposizione, perchè per me creare video è diventato quasi come dipingere, e vi metto la stessa cura e passione.

Voglio riportare qui un po’ di commenti che mi sono stati fatti… fa bene leggere che anche se non tutti apprezzano il mio lavoro, alcuni invece lo amano e riescono ad emozionarsi grazie alla mia produzione creativa che sia pittorica o di altro genere.

Insomma…. anche l’ego vuole la sua parte! 😉

massimo marchi 

massimo marchi3 ore faCommento in evidenza

3 iscritti
Quando qualcosa tocca le corde dell’anima inevitabilmente si viene “travolti” e “scossi” ed emerge il meglio di noi, la nostra vera natura. Tu hai scoperto questo lato di te, ti ha toccato, e lo hai fatto trasparire bene dal video coinvolgendo tanti a quanto pare,…..sono “piacevolemente turbato”, grazie.
👏👏👏👏👏👏👏👏👏più che un video asmr sembra un cortometraggio per quanto è bello, bravissima 👏👏👏👏👏👏👏
Excelente vídeo. Realmente me prendeu a atenção! Depois de escutar voltou-me à vontade de rever Portugal! Sobre a similaridade com a música napolitana concordo plenamente contigo.
Uno dei video migliori che tu abbia mai fatto… sono senza parole questo non è un semplice video asmr ,questo è qualcosa di più che va al di là è un emozione che non so spiegare una magia trasportata dalla tua bellissima voce…grazie💖
Hai una voce meravigliosa.Ti avevo già sentito cantare “At Last” e “Bring me to life” su Instagram ed ero rimasta a bocca aperta perché sono canzoni molto difficili.Questo è un genere completamente diverso e mi stupisce come tu riesca ad adattare la voce con tanta naturalezza.È un dono bellissimo,condividilo con noi più spesso.💙
Video di grande effetto, complimenti. Hai una voce melodiosa, musicale, perfetta per questa tipologia di canto di cui sono totalmente ignorante ma che mi è entrato dentro e mi ha emozionato… Belli i suoni, i caldi colori, i movimenti, il trucco ed il tuo sguardo da gitana…
Stupendo, senza parole!!
Inizio dai complimenti NON asmr: stai benissimo con questo trucco, hai una voce splendida, e come hai realizzato questo video (specie la sovrapposizione iniziale) è da 10 e lode!! Per il resto sono sempre monotona con i tuoi video: stupendo!!! Ed adoro il portoghese, tra l’altro!! 😍 Una storia particolare quella della tua scoperta del Portogallo!
Che dire.. Un’artista a 360°.. Colta, attrice, cantante, pittrice, terapeutica con i tuoi video.. Dimmi che sai anche ballare e siamo apposto. 😍😍 Favolosa Monica!
Grande video.Magico.Grazie per la tua originalità e professionalità…ci sorprendi!.
Quanta suadade… ❤ A parte che, come ti ho sempre detto, mi piace un sacco come canti, ma poi nell’editing sei insuperabile! Il trucco è fantastico! No va be’, sto già amando questo video ❤
in questo video sei stata ancora più brava e ancora più coinvolgente, mi hai fatto innamorare del Fado che ti confesso non conoscevo, ma ho come pallino da tanto tempo di andare in portogallo prima opoi….e che voce meravigliosa hai complimenti complementi davvero wauuuuuuuuuuuuuu
Non so perchè ma mi hai fatto venire in mente la casa degli spiriti, il libro di I.Allende.
A parte che sei bravissima ANCHE a cantare il fado…mi hai messo i brividi con questo video, i ricordi di Lisbona sono ancora troppo vividi, quasi dolorosi per qualcosa che si vorrebbe rivivere ancora! Gran video, si vede che c’è tanto lavoro dietro! :*
Sei straordinaria Monica.La cosa che mi ispira questa musica è un senso di pace e purificazione. Grazie per il video
che bel video! Ho apprezzato molto la tua esibizione, ma ancora di più ho apprezzato la passione e l’entusiasmo con i quali hai spiegato ai profani come me la poetica del fado.
Bello il tuo trucco bella tu bellissima voce che brava che sei a parlare In portoghese
Bellissimo. Per me uno dei più dolci. Brava Monica.
Sei davvero bravissima a cantare Monica, potresti fare un video in cui canti alcune delle tue canzoni preferite 😍
Questo video è fantastico 😍😍
Hai dei talenti incredibili! In più c’è da dire che sei una delle più originali e sofisticate nel mondo asmr e non solo
Meraviglioso 😍😍😍
O sotaque portugues è muito AMSR ✌✌. Mas onde aprendeste o portugues?

 

Annunci

Intervista sul Quotidian Post


Monica Spicciani artista italiana di grande talento – Quotidian Post
— Read on www.quotidianpost.it/monica-spicciani-artista-italiana-di-grande-talento/

Riporto qui l’articolo.

Monica Spicciani artista italiana di grande talento

le sue opere sono d’impatto, molto curate nella rappresentazione di ogni particolare che compone la figura umana.

Animo eclettico e poliedrico, Monica Spicciani è un’artista a 360 gradi.

Le sue opere rappresentano la figura umana, spaccati di vita sospesi nel tempo. Una donna forte, intelligente che ama parlare di arte, cucina e libri. Si racconta in esclusiva per i lettori di Quotidianpost.

Ciao Monica, parlaci un pò di te.

Vivo in Toscana, 47 anni, ho sempre fatto l’artista…anche se qualche periodo ho preso delle pause. Ora sono più focalizzata nella realizzazione di video. Sono sempre stata dedita alla pittura, però da un anno dipingo veramente poco. Ho un canale youtube che mi assorbe molto tempo, al quale cerco di mettere sempre un’impronta artistica e creativa. Sono una persona abbastanza semplice, normale. Sono sposata, ho nove gatti e un interesse per il mondo dell’arte a 360 gradi, l’espressione della persona. Dipingo, ho suonato per tanti anni la chitarra classica, ho sempre cantato più o meno in modo continuativo. Ora non canto da molto tempo però, se capita, non mi tiro indietro. Frequento un corso di teatro insieme a mio marito.

Quando è nato il tuo amore per l’arte?

Non so se sia nato in un momento preciso, però a me è sempre piaciuto disegnare e dipingere. Sin da piccola disegnavo, fin dalle elementari. Adoravo fare le cose per poi illustrarle con dei disegnini sui quaderni delle poesie. Mi è piaciuto sin da subito il mondo del disegno, della pittura… anche se la pittura ho iniziato a farla molto tardi. Ai miei tempi non era come adesso, ora ogni bambino ha la possibilità di esprimersi grazie alla vasta offerta di hobby .

Quando ero piccola io, oltretutto mia madre non aveva la patente e nemmeno possibilità economiche, non c’erano corsi di pittura, teatro. Sono andata a lezione di chitarra, ricordo che facevo mezz’ora a piedi con la chitarra in mano per andare dal mio insegnante. Per questo motivo ho potuto coltivarlo solo tardi il mio amore per la pittura, i miei erano contrari a mandarmi al liceo artistico. I patti erano che io avrei preso un diploma “serio” , infatti ho frequentato ragioneria, e dopo avrei potuto seguire la mia indole. Appena presa la maturità ho dato l’esame per entrare all’Accademia di Belle Arti e l’ho frequentata.

C’è un’artista che ti ha colpita maggiormente?

In realtà no, nel senso che nel corso della mia vita ci sono stati artisti che mi sono piaciuti, in modo particolare anche a seconda del periodo che stavo vivendo. Non posso però dire che ci sia un’artista sopra tutti gli altri che mi abbia ispirata o colpita in modo particolare. Ne apprezzo tantissimi, a livello caratteriale e di storia come non essere colpiti da Frida Kahlo, alcune sue opere le trovo belle, altre espressive ma di una bruttezza allucinante da un punto di vista tecnico. Sono sempre rimasta affascinata dagli artisti  del rinascimento , però a livello emotivo quello che mi ha dato più emozione quando ho potuto vederlo dal vivo è stato Kandinsky. Non sono mai stata particolarmente attratta dal’arte astratta però  vedere le sue opere dal vivo è stato veramente emozionante.

Le tue opere hanno sempre colori molto forti, accesi…come mai questa scelta?

Non tutte, nel senso che nelle ultime ho usato anche dei toni molto più neutri. Il colore ha una forma espressiva, quindi usare dei colori forti, accesi, è un’espressione del mio carattere. Come dice mio marito siamo persone dai colori forti. E’ difficile quindi stare sul neutro probabilmente anche in pittura.

Quali sono i soggetti che prediligi rappresentare?

Guardando i miei lavori è ovvio notare che sia la figura umana, soprattutto femminile. Ho sempre rappresentato donne, tranne qualche periodo in cui ho realizzato nature morte un pò alternative. Anche da piccola quando facevo i miei disegnini, rappresentavo volti più o meno bene o stilizzati, la figura femminile mi è sempre piaciuta. Disegnare la figura umana è la cosa che mi dà più piacere.

Secondo te cos’è la bellezza in un’opera d’arte?

Secondo me esiste una bellezza oggettiva, che deriva da una capacità tecnica dell’artista. Ci sono delle opere che sono fatte bene e sono innegabilmente belle a livello universale poi c’è una bellezza soggettiva. Questa deriva dalle emozioni che l’opera suscita, se ti parla, ti dice qualcosa. Ci sono delle opere che tecnicamente non sono così perfette o hanno volutamente degli errori, ma che ti comunicano un’emozione.

Io solitamente mescolo le due cose, quando guardo un’opera d’arte mi faccio influenzare un pò da tutte e due. Raramente apprezzo opere fatte male, comunque si vede la differenza tra l’incapacità di dipingere e l’artista che sa dipingere ma ad un certo punto si è rotto le scatole di essere fedele alla realtà e quindi decide di storpiarla. Non è detto che io ami l’opera perfetta, anzi a volte opere realizzate magistralmente non mi danno nessuna emozione. C’è sempre un discorso di saper vedere. Noto la differenza tra un’opera fatta bene e una volutamente fatta male, oppure dove manca la capacità tecnica.

Hai avuto difficoltà nel farti conoscere nel mondo dell’arte?

Perchè mi conoscono? Non credo di essere conosciuta nel mondo dell’arte, nonostante dipinga da tanti anni. Nonostante abbia usato tutti i mezzi gratuiti a mia disposizione per farmi conoscere poi alla fine il mondo dell’arte è elitario. Ci sono delle logiche che a me sfuggono, probabilmente economiche e di amicizie. Non essendo mai stata una persona che ha voluto sfruttare amicizie influenti, seppur un paio di volte le ho anche avute. Non ho mai chiesto niente in quel senso. Comunque non ho mai avuto le possibilità economiche di frequentare certi ambienti o di pagare per fare mostre in posti di prestigio.

Tra i quadri che hai realizzato, quale ti è rimasto nel cuore?

Spesso quando realizzo le mie opere sono attaccata, convinta di star facendo un lavoro bellissimo. Spesso succede che dopo un pò di tempo le riguardo con occhio distaccato trovandone alcune orribili e indegne di restare al mondo. Molte opere infatti le ho distrutte o riutilizzato le tele. Mi è successo di un quadro che per un anno l’ho trovato fantastico poi ha finito per diventare la base su cui ho realizzato un’opera astratta. Nel cuore me ne rimangono veramente pochissime , ne ho fatti tanti di quadri. Non ne ho uno solo, ce ne sono due o tre ai quali sono legata sopratutto perchè non mi vengono a noia. Continuo a volerli in casa, a vederli senza stancarmi.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Non ho progetti, vivo molto alla giornata e infatti da un punto di vista pittorico ora non sto dipingendo. Ho dei quadri esposti in modo permanente in un locale della mia zona. Il prossimo mese farò una mostra in un altro locale. Anche se non ci tengo particolarmente perchè nell’ultimo anno ho subito un pò di cose che mi hanno amareggiato. Probabilmente è per questo che poi mi sono buttata a capofitto nel realizzare video su youtube. In questo momento è la cosa che mi sta dando più soddisfazione.

Questo mio vivere alla giornata comporta un vivere pienamente. Qualsiasi cosa io faccia, che sia pittura o realizzare video lo faccio con tutta me stessa. Ci metto impegno e passione, soprattutto convinzione. Raramente faccio le cose a metà, vedo un pò come va.

Hai dei consigli per i giovani pittori?

Se ami dipingere, fallo perchè lo ami non perchè pensi di diventare famoso. Siamo in tantissimi, bravi ce ne sono una marea. C’è sempre quello più bravo di te e quello bravo al pari tuo che avrà delle amicizie o delle possibilità economiche in più. Se vuoi fare dell’arte il tuo lavoro allora parti subito, non aspettare se pensi di essere all’altezza. Punta sopratutto all’estero perchè in Italia dal punto di vista artistico, mi spiace dirlo non è il massimo. Non ritrovarti a quarant’anni con la voglia di emergere ma non hai più le forze o le capacità fisiche di sostenere una vita un pò disordinata e bohémien.

Monica ringrazia i lettori e noi di Quotidianpost ci auguriamo che le venga attribuita la notorietà che merita, le sue opere sono bellissime e il mondo dovrebbe conoscerle.

Ramona Allegri

Articolista e blogger lifestyle e food, possiedo un blog di cucina Il Mondo di Ramy Food con le ricette da me ideate basate sulla cucina mediterranea, adoro l’arte in ogni sua forma.

Momenti imbarazzanti al Corso di Teatro


Come smontare un monologo… In questo video mi vedrete alle prese con un cambio di rotta, avevo preparato un brevissimo monologo tratto da “Il dio del massacro” di Yasmine Reza ma l’insegnante Monica Menchi mi chiede di diventare una panterona e per farlo mi ha affiancato il simpaticissimo David… mi esorta pure ad imitare (l’inimitabile) Anna Marchesini … ma evidentemente non mi riesce! Oltre tutto ad un certo punto temo per l’incolumità della mia schiena…Spero che vi divertiate a vedere anche questo lato della mia vita!
Un grazie a questo gruppo stupendo che ogni martedì mi regala sorrisi, lacrime ed emozioni e grazie a mio marito Luigi che ha fatto le foto e questo filmatino!

Stressed?


CONOSCI LA MASCOTTE DEL CANALE ArasulèASMR ? Con un acquisto sosterrai la mia attività su youtube!
https://shop.spreadshirt.it/ArasuleFashionArt
IDEE REGALO UNICHE ED ORIGINALI!!!! Tanta scelta di disegni e slogan!

Potrai scegliere anche un disegno più artistico o spiritoso!

Riflessioni sulla difficoltà dei cambiamenti


I momenti di pianura, quelli in cui vivi di rendita delle fatiche fatte, sono rari.

Siamo in costante mutamento e spesso assestarsi è dura, non viene così facile accettare che possiamo essere altro da ciò che pensavamo di essere, accettare che si può cambiare idea, che si possa fare qualcosa che non si è mai fatta.

È dura imparare a lasciar andare gli attaccamenti al passato, smettere gli abiti che non ci stanno più… è rassicurante avere idee immutabili e comportamenti sempre uguali a se stessi, ma la vita è fluida e rimanere fissi in atteggiamenti che ormai non ci appartengono più è deleterio, spesso rimaniamo attaccati ad un idea di noi che non rispecchia il presente ma ciò che siamo stati.

Accettare questo non è facile ma nel momento in cui si capisce che possiamo concederci di essere tutto e il contrario di tutto si ha un senso di libertà tale che sembra di volare…

Ma siamo esseri sociali… una volta affrontata la salita della comprensione e la discesa liberatoria, la pianura riposante dura poco… nelle relazioni sociali il cambiamento che per noi è stato graduale e digerito appare come mutamento inspiegabile, chi ci circonda ci guarda e non ci riconosce e se vogliamo mantenere dei rapporti sociali ricomincia la salita faticosa del riuscire a far accettare che possiamo essere altro da ciò che eravamo anche a chi ci circonda… o del riuscire ad accettare noi per primi che gli altri possano non comprenderci…

Sarebbe bello essere così indipendenti emotivamente da non aver bisogno dell’amore altrui, dell’approvazione altrui… ma se cercare amore può essere comunque positivo, proprio perché l’essere umano ha comunque una natura sociale, cercare l’approvazione è sicuramente un atteggiamento deleterio per la nostra autostima, fiducia e salute. L’atto d’amore più grande è amare senza dover prima approvare… l’approvazione implica il giudizio ed il giudizio ingabbia, non lascia liberi di cambiare e seguire il flusso della vita… noi per primi spesso siamo i peggiori giudici di noi stessi e limitiamo le nostre possibilità con paletti, giudizi e critiche.

Mi sto rendendo conto che questo fluire, questo continuo assestarsi, ha pochi momenti in cui si vive di rendita e molti invece in cui il lavoro su noi stessi è costante.

Sì, le pianure sono poche… perché imparare ad amarsi sempre e comunque è in salita ed in salita poi è pure la restituzione di chi ci circonda, il confronto con chi non ci riconosce più …

Convertiamo i MI PIACE in buoni pasto!


Nuovo disegno per le mie T-shirt e gadgets

Guarda tutte le versioni e molti altri prodotti a questo LINK

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

In vista dei regali di Natale e non solo…


CIAO GENTE! Ho creato un album su facebook che racchiude alcuni esempi dei prodotti che potrete trovare in vendita si miei art shop, sotto ogni foto ci sono i link per poter acquistare i prodotti! Se invece abitate vicino a me ( in Valdinievole) potrete anche ordinare direttamentea me ( risparmiate le spese di spedizione!) e richiedere eventuali personalizzazioni a mano! E mi raccomando, condividete questi link con gli amici!!!!

Ecco alcuni articoli da me realizzati per l'art shop sui negozi online SPREADSHIRT e TOSTADORA. Per gli amici della…

Posted by Monica Spicciani Art on Wednesday, October 25, 2017

Agli artisti piace provocare


Ebbene sì… il video che troverai a questo link  è una provocazione bella e buona.

Ma agli artisti piace provocare o non possono farne a meno?

Un’esperimento che vuole vedere quanto sia inutile il SEO in confronto a titoli clickbait e miniature ammiccanti su you tube… in Toscana c’è un detto in vernacolo che non è il caso che io citi, ma che riassume in tre righe la prosopopea che andrò a proporvi. Di seguito un video pubblicato sul mio canale ASMR con la relativa presentazione da me scritta nell’infobox. Vedremo poi dati alla mano…

Meditate.

Messaggio del video

🚩 Sei caduto in un tranello clickbait, questo video sarà leggermente diverso dal solito, non per lo stile, sono sempre io, la stessa cara vecchia Arasulè… ma perchè ho fatto un esperimento con una copertina volutamente ammiccante sessualmente ed un titolo clickbait. Voglio vedere se le visualizzazioni sono effettivamente influenzate dalle promesse di certi contenuti che a mio avviso c’entrano poco con l’ASMR. Spero che tu voglia comunque rimanere ed ascoltare ciò che ho da dire in proposito, il video sarà comunque in modalità relax con vari triggers.
Per me i tingles ASMR non hanno nulla in comune con l’eccitazione sessuale. L’ ASMR mi rilassa, mi fa dormire, l’opposto della stimolazione sessuale.
Questo non significa che ritenga sbagliato che altre persone la pensino diversamente.
Mi infastidisce che il sesso sia usato per vendere qualcosa, per attirare un grande pubblico con poco sforzo.
La pubblicità usa il sesso per vendere automobili, gelati, vestiti … sembra che nulla si proponga per quello che è veramente … il marketing è basato sul sesso in quasi tutti i settori.
La mia critica è verso il sistema che invia un messaggio sbagliato alle persone, che infila sesso ovunque, rendendo la sessualità iper sfruttata in ambiti non pertinenti.
In quanto artista che ha dipinto figure nude per anni non puoi certo accusarmi di essere bigotta, voglio chiarire che questa non è una campagna contro il sesso, ma mi irrita che questo venga sfruttato a sproposito e venga scelto come via breve verso il successo.
Se hai fatto clic sperando di trovare i microfoni leccati o 3Dio succhiati, sappi che non li troverai, questo video è stato un esperimento per vedere quanto sia importante il coinvolgimento sessuale nel successo su YouTube.
Lascia un commento in proposito se ti va !

🚩 I apologize in advance for my bad english, the translation of this text was done with google translator. You fell into a clickbait trap, this video will be a bit different than the usual ones on my channel, not for the style, but because I did an experiment with a deliberately sexually smattering cover and a clickbait title. I want to see if the views are actually influenced by the promises of certain contents that I think have nothing to do with ASMR. I hope you still want to stay, the video will still be in relax mode with various triggers.
For me ASMR tingles have nothing in common with sexual excitement. ASMR relaxes me, it makes me sleep, the opposite of sexual stimulation.
This does not mean that I consider it wrong that other people think it differently.
It annoys me that sex is used to sell something, to attract a great audience with little effort.
Advertising uses sex to sell cars, ice cream, clothes … it seems that nothing is being proposed for what it really is … marketing is based on sex in almost every field.
My criticism is towards the system that sends a wrong message to people,that makes sex around anything, making sexuality worthless and hyper-exploited.
As an artist who also paints nude paintings for thirty years you can not accuse me of being a bigot, I want to make clear that this is NOT a campaign against sex.
If you clicked on the video hoping to find licked mics, suckled 3Dio, be aware that you will not find them, this video was an experiment to see how important sexual involvement is in the success of a video.
I hope you will understand and make a laugh, maybe you can also stop on my channel and appreciate the triggers I will do.
I would have wanted to translate everything I said in the video but my english is bad and already so do not know how many gaffes I will have done!

 

Il mio nuovo Art Shop


Ho aperto un Art Shop anche su SpreadShirt in quanto negozio partner di YouTube. In questo nuovo negozio oltre alle magliette di varie fogge e misure troverete anche gadgets come  cover per iPhone e Samsung, tazze, cappellini, mouse pad e molto altro! Fateci un tour!

Troverete un accesso diretto allo shop anche dal mio sito web!

stampamagliette

Anteprima!


Questo post lo scrivo per invitarvi a guardare il video TAG sull’infanzia che uscirà sul mio canale Martedì 1 agosto 2017 alle 14,30!   Ho amato rispondere a queste domande, mi hanno permesso di ricordare alcune cose di me e di quando ero bambina e sono molto contenta di come è venuto il video.
Per essere sicuri di vederlo ISCRIVETEVI SUL MIO CANALE E ATTIVATE LE LE NOTIFICHE cliccando sulla CAMPANELLINA! http://www.youtube.com/c/ArasulèASMR

Ecco di seguito le domande a cui ho risposto nel video:

1)la tua favola preferita? perchè?
2)ti piaceva impersonare i personaggi delle favole?se sì, quali?
3)qual’era un punto di ritrovo nella tua città/paese dove andavi per incontrare i tuoi
amici di infanzia?
4)triggers preferiti?quali ti piacevano di più?preferivi ascoltarli in momenti specifici?
5)il tuo più grande sogno
6)la materia che ti piaceva di meno?parlane
7)cosa eviteresti di fare se potessi tornare indietro nel tempo?perchè?
8)ti è sempre piaciuto il tuo nome?se no, quale avresti voluto avere?
9)mostra un oggetto legato alla tua infanzia e, se vi è possibile, facci del tapping
in stereo-mode
10)parla di un momento nostalgico del passato
11)da piccola/o preferivi la voce di quale genitore?spiega il perchè
12)tagga chi vorresti assolutamente che lo facesse, poi precisa che però il tag è rivolto
a tutti

Conosciamo meglio l’ASMR con ” 20 sfumature TAG”


In questo video rilassante rispondo a diverse domande sull’ASMR, vi consiglio di guardarlo per saperne di più e per entrare in confidenza con un mondo ancora poco conosciuto.

(Per ulteriori informazioni sul fenomeno ASMR  puoi leggere qui: https://it.wikipedia.org/wiki/Autonomous_sensory_meridian_response)