ASMR COOKING

Volare alto


È che a volte bisogna volare alto… o forse sempre.

Quando ho creato l’evento “raggiungiamo i 1000 iscritti al canale” mi sono creduta una pazza, una vocina diceva: ma dove vuoi andare? Non è possibile avere più di 500 iscritti in nemmeno due mesi… Invece, ancor prima del termine ultimo che mi ero data, ho superato la soglia dei 1000 iscritti al mio canale ASMR*.

Forse ci ho creduto, forse mi ci sono impegnata tanto… Sicuramente sto portando in questa nuova avventura tutta me stessa, la mia interiorità, la mia pittura, le mie esperienze di vita… E forse tutto questo sta arrivando alle persone….

Se avessi raggiunto questo obiettivo in una ditta forse avrei ricevuto un premio in denaro, in questo caso sono semplicemente felice ed orgogliosa delle mie capacità.

Ma come si suol dire questo non è un traguardo finale, ho voglia di andare avanti, di continuare su questa strada che mi sta dando soddisfazioni… ringrazio tutti coloro che credono in me e che mi sostengono.

*ASMR (Autonomous Sensory Meridian Response) è una sigla per descrivere un fenomeno cognitivo che avverte chi prova formicolii piacevoli sulla testa o in varie parti del corpo attraverso stimolazioni visive e audio.

A breve uscirà un bellissimo progetto che ho ideato recentemente ed al quale parteciperanno molti Creatori della community ASMR italiana, a loro va il mio ringraziamento per aver aderito a questa iniziativa che spero gradirete, quindi state connessi e non perdetevi i prossimi video!

Per non perdere nuovi video Iscriviti ed attiva le notifiche 🔔 Grazie

Salva

Salva

Giocando con DollSamantha (ASMR video)


Ma cos’è tutto questo ASMR?

ASMR (Autonomous Sensory Meridian Response) è una sigla per descrivere un fenomeno cognitivo che avverte chi prova formicolii piacevoli sulla testa o in varie parti del corpo attraverso stimolazioni visive e audio.

Steven Novella, Direttore di Neurologia Generale alla Scuola di Medicina dell’Università di Yale e attivo sostenitore dei dibattiti sullo scetticismo metodologico, scrisse sul suo blog sulle neuroscienze a proposito della mancata indagine scientifica sull’ASMR, affermando che le tecnologie per la risonanza magnetica funzionale e la stimolazione magnetica transcranica dovrebbero essere utilizzate per studiare il cervello delle persone che sperimentano l’ASMR, in relazione a quelle che non lo sperimentano. Novella propone il concetto di neurodiversità e ricorda come la complessità del cervello umano sia un fattore rilevante nello sviluppo dei comportamenti lungo la scala evolutiva temporale. Suggerisce anche la possibilità che l’ASMR sia un tipo di piacevole perdita del controllo o un altro modo per ottenere una risposta sensoriale al piacere.[22]

Il professor Tom Stafford, un esperto di psicologia e delle scienze cognitive dell’Università di Sheffield fu citato nel The Independent dove affermava:[1]

« È molto probabile che sia reale, ma attualmente è molto difficile la ricerca. L’esperienza interiore è al centro di una moltitudine di ricerche psicologiche, ma quando ti trovi di fronte a qualcosa del genere che non puoi né vedere né sentire e che non capita a tutti, si finisce in una zona d’ombra. È come la sinestesia – per anni fu solo un mito, ma poi negli anni novanta si trovò un metodo adeguato per misurarla. »

Tratto da Wikipedia