Mese: luglio 2016

Polemica time BIS


Giusto stamani ho ricevuto una lettera di rifiuto della mia opera “DollSamalugiTurquoise” ad un concorso di cui per ovvi motivi evito di fare il nome.

IMG_8596

Reagire al rifiuto e scrivere loro una risposta è stato tutt’uno, la cosa che soprattutto mi irrita è il messaggio di incoraggiamento che allegano quando ti scartano, e soprattutto le “scuse” che adducono…A mio avviso fai più bella figura se comunichi l’esito del concorso senza troppi indoramenti di pillole, è un concorso si sa, e quando si partecipa ad un concorso è ovvio che l’ammissione non sia scontata… ma che tu venga a dirmi di non demordere non lo accetto. Pazienza se passo per la solita rompiscatole ma, seppur conscia dell’esistenza di molti artisti molto più bravi di me, sono anche conscia del mio valore artistico e soprattutto detesto essere menata per il naso con false motivazioni.

Ecco la risposta che ho mandato agli organizzatori del Premio in questione:

Buongiorno,
lungi da me scoraggiarmi, conosco il mio valore e credo nelle mie capacità artistiche.
Riporto le motivazioni da voi citate: La giuria ha preso in esame la qualità esecutiva delle opere, rifacendosi anche all’abilità tecnica dell’artista nell’utilizzare il mezzo scelto, la creatività nella ricerca del soggetto e dei materiali, l’originalità dell’opera, intesa come capacità di evitare “ itazioni” o “ calchi” da artisti consacrati universalmente. Le opere sono state valutate ponendo una particolare attenzione al messaggio in esse sotteso.
Senza falsa modestia e senza presunzione credo di poter affermare che la qualità esecutiva delle mie opere esista e che sicuramente dal vivo la si noti maggiormente (peccato che non mi abbiate dato la possibilità di mostrarvele dal vero), dalla foto evidentemente non si avverte la ricerca tecnica che sto attuando sulle mie tele, per quanto riguarda i materiali in quanto pittrice continuo a pensare che la pittura sia pittura e che per quanta ricerca possiamo fare quella rimane, credo in opere pittoriche fatte con i colori su un qualche supporto, altre tecniche possono essere arte ma non ascrivibili alla sezione pittura. In quanto alla creatività relativa ai soggetti nel corso della storia è stato fatto di tutto quindi proporre inediti è quantomeno difficile. Veniamo all’evitamento di citazioni e calchi, ritengo che le mie opere siano originali e che non assomiglino a nessun altro artista, ritengo il mio lavoro personale e non influenzato. Infine veniamo al messaggio dell’opera, mi pare che il mio messaggio al femminile fosse abbastanza chiaro, l’età che passa, il voler giocare a restare giovani mediante un travestimento da bambola, nel gioco a travestirsi da bambola traspare una tristezza di fondo derivante dal disfacimento corporeo che incalza e l’impossibilità di tornare ad una spensieratezza tipica dell’età giovanile. Ad ogni modo mi riterrei maggiormente soddisfatta se mi venisse addotta semplicemente come motivazione che i miei lavori non piacciono, il chè è plausibilissimo e incontrovertibile.
Onde evitare polemiche riferite ad altre opere ammesse vi scrivo questa mia risposta prima di visionare le opere che sono state scelte dalla giuria per la partecipazione al premio.
Cordialmente.

Monica Spicciani
Artista
http://www.monicaspicciani.it

Per vedere le mie Dolls clicca qui.

Salva

I MIEI VIDEO DELL’INAUGURAZIONE “TORANO NOTTE E GIORNO 2016”


VEDI LE FOTO

Video da foto di Luigi Vescovini del giorno dell’inaugurazione.

Dal 25 luglio torna rassegna di arte contemporanea.
“Torano Notte e Giorno” diventa maggiorenne. Iniziato nel borgo di cavatori sopra Carrara, e ai piedi delle bianche cave di Michelangelo Buonarroti, l’allestimento della diciottesima edizione della rassegna d’arte contemporanea “Torano Notte e Giorno” diretta da Emma Castè. 31 gli artisti, tra italiani e stranieri, che esporranno le loro opere tra piazze, vicoli e spazi pubblici. La rassegna, che celebra quest’anno i difetti del marmo (e della vita), si apre ufficialmente lunedì 25 luglio, alle ore 19.00 con il vernissage e la prima visita guidata per portare per mano dentro il ventre della borgata visitatori ed appassionati. La mostra è aperta con orario no-stop. All’inaugurazione, a fianco degli artisti, sono attesi il vice sindaco di Carrara, Fiorella Fambrini, il Presidente della Camera di Commercio, Dino Sodini, l’assessore al Turismo, Riccardo Coppola e alla Cultura, Giovanna Bernardini, il consigliere regionale, Giacomo Bugliani. “Sarà l’edizione della maturità – anticipa il Direttore Artistico, Emma Castè – e della consacrazione per il paese di Torano.

L’ARTE E’ OUTDOOR A TORANO, 31 ARTISTI IN ESPOSIZIONE NO-STOP


CULTURA: L’ARTE E’ OUTDOOR A TORANO, 31 ARTISTI IN ESPOSIZIONE NO-STOPI

Dal 25 luglio torna rassegna di arte contemporanea.
“Torano Notte e Giorno” diventa maggiorenne. Iniziato nel borgo di cavatori sopra Carrara, e ai piedi delle bianche cave di Michelangelo Buonarroti, l’allestimento della diciottesima edizione della rassegna d’arte contemporanea “Torano Notte e Giorno” diretta da Emma Castè. 31 gli artisti, tra italiani e stranieri, che esporranno le loro opere tra piazze, vicoli e spazi pubblici. La rassegna, che celebra quest’anno i difetti del marmo (e della vita), si apre ufficialmente lunedì 25 luglio, alle ore 19.00 con il vernissage e la prima visita guidata per portare per mano dentro il ventre della borgata visitatori ed appassionati. La mostra è aperta con orario no-stop. All’inaugurazione, a fianco degli artisti, sono attesi il vice sindaco di Carrara, Fiorella Fambrini, il Presidente della Camera di Commercio, Dino Sodini, l’assessore al Turismo, Riccardo Coppola e alla Cultura, Giovanna Bernardini, il consigliere regionale, Giacomo Bugliani. “Sarà l’edizione della maturità – anticipa il Direttore Artistico, Emma Castè – e della consacrazione per il paese di Torano.

(altro…)

Comunicazione di servizio


I miei blog sono 3 e sono collegati ma distinti tra loro.

Oltre all’arte mi interesso di altro e su questi tre blog gli argomenti spaziano tra libri, cultura, cucina, salute, benessere, viaggi………

Se sei iscritto e segui PENNELLI E PAROLE nel tuo lettore non vedrai gli articoli degli altri due blog e non ti arriveranno le relative notifiche di pubblicazione.

Quindi se ti interessano anche gli altri argomenti che tratto oltre all’arte iscriviti direttamente su:

LETTURA E DINTORNI

RIGOROSAMENTE A OCCHIO

Stai connesso!

2 possibilità


… ovvero della fatica di imparare a pensare positivamente

Devo recarmi fisicamente in banca per un imprevisto, la banca non è la mia ed è in centro a Montecatini, necessario parcheggiare a pagamento.

  • Pensiero 1 (quello immediato che mi ha fatto compagnia per due giorni)

E che palle, mi tocca perdere un’ora, andare a cercare parcheggio…uffa…volevo fare i cazzi miei in santa pace…

  • Pensiero 2 (quello che stamani ho elaborato dopo aver ascoltato affermazioni sul pensiero positivo ieri per una mattinata intera)

Che bello colgo l’occasione per fare due passi, prendermi un caffè in centro e poi così mi fermo anche in farmacia che è lì a due passi dalla banca, inoltre potrei fare anche un giro in libreria…

Morale della favola sono uscita di casa contenta, ho fatto due passi, ho bevuto un buon caffè e mi sono pure comprata il libro di Louise Hay di cui ieri avevo ascoltato alcuni estratti su youtube.

E’ vero, sono le dieci e mezza e mi sono appena messa al computer… ma davvero avevo così tante cose urgenti da fare da non potermi permettere una passeggiata?

 

Torano Notte/Giorno dal 25 luglio al 13 agosto 2016


Sono orgogliosa di essere stata selezionata per partecipare a questa stupenda manifestazione che si chiama Torano Notte/Giorno e che si svolge nel paese di Torano, ai piedi delle Alpi Apuane ed immerso nelle cave di marmo.

Sul sito della manifestazione potrete vedere gli ottimi allestimenti degli anni precedenti a cura di Emma Castè, direttore artistico dal 2013.

Le opere con cui parteciperò sono: TRITTICO ( Non vedo, Non sento, Ma parlo) e DollSamantha.

IMG_8736

Il tema di quest’anno è DIFETTO BIANCO

(altro…)

Polemica time


Il fatto che stia lavorando ad una crescita interiore e al raggiungimento di una maggiore serenità non vuol dire che non smetterò di essere polemica. Ho sempre detto quello che mi sta sullo stomaco e continuerò a farlo.
Sicuramente la mia sincerità contribuisce a farmi terra bruciata intorno, ma a dire il vero essere circondata da persone che non reputo all’altezza della situazione o competenti non è nel mio interesse, né umano né artistico.

Se esprimere il mio giudizio su questa mostra significherà tagliare alcuni ponti pazienza, tanto sono io la prima a non voler ripetere esperienze espositive di questo genere.

Allestimenti improponibili spacciati per mostre serie… Se non c’è posto è inutile invitare troppi artisti per fare cassa e appiccicare i quadri ovunque e comunque, senza un minimo di senso estetico… E si considerano galleristi? Mi verrebbe voglia di andare a riprendere i miei quadri immediatamente.
Due sedi espositive: Da una parte quadri messi in giardino attaccati senza criterio a un filo come se fossero panni stesi, dall’altra opere esposte in un hotel che non ritiene utile pubblicizzare la mostra e che se ne lava le mani dicendo ” abbiamo offerto l’aperitivo”… Ah beh, una bella professionalità non c’è che dire.

E se non mi costasse così tanta fatica andare sino a Forte dei Marmi partirei in questo momento stesso per riportare a casa le mie creature, che nel mio studio fanno più figura.

Mostra Arte Contemporanea al Forte